Corso di formazione iniziale obbligatorio per amministratore di condominio

CORSO DI FORMAZIONE INIZIALE OBBLIGATORIO PER AMMINISTRATORE DI CONDOMINIO

 

Il corso ha come obiettivo principale la formazione di professionisti nella gestione immobiliare e nella consulenza condominiale, secondo i requisiti imposti dalla UNI 10801:1998, aggiornati dalla Legge 220 dell'11/12/2012 e dal Decreto 13 agosto 2014 n. 140.

 

Il corso affronta tutti gli aspetti amministrativilegali e fiscali, necessari all'esercizio della professione di amministratore di condominio. Il corso è rivolto anche agli amministratori professionali che desiderano approfondire le proprie conoscenze teorico-pratiche.

 

Il corso potrà essere svolto anche on line salvo l'esame finale che verrà svolto in presenza.

 

Il condominio

La proprietà - Caratteri della comunione - Norme di legge che regolano il condominio - La multiproprietà - Il Codice Civile e la disposizione di attuazione del Codice Civile - Il ricorso alla conciliazione per la risoluzione di controversie condominiali - La contrattualistica assicurativa sugli immobili

 

L'amministrazione 

La gestione della morosità  - La qualificazione dell’amministratore - Il profilo dell’amministratore - Nomina e revoca dell’amministratore - Funzioni, attributi e doveri dell’amministratore - La responsabilità dell’amministratore - La contabilità e il bilancio - Elementi di tecnica bancaria - Privacy e videosorveglianza in condominio -Sicurezza nel condominio

 

L'assemblea di condominio

Attribuzioni dell’assemblea - Convocazione - Costituzione e validità dell’assemblea - Validità delle delibere - Il verbale delle assemblee -L’impugnazione delle delibere assembleari

 

Il regolamento di condominio

Il regolamento condominiale contrattuale ed assembleare - Contenuti del regolamento - Impugnazione - Revisione e modifica del regolamento

 

Gli Impianti

L’impianto di riscaldamento - L’impianto di condizionamento - L’ascensore - L’impianto idrico - L’impianto elettrico - L’impianto fognario -  L. 10/91 - D.Lgs. 192/2005 e s.m.i. - DM 37/2008

 

La Manutenzione 

Cause di degrado - Sistemi di consolidamento - Differenza tra modifica ed innovazione - Le innovazione vietate - L. 13/89, D.M. 236/89 e s.m.i. - Le innovazioni voluttuarie e gravose - Agibilità dell’edificio e certificazioni necessarie

 

Parti comuni dell'edificio 

L’individuazione delle parti comuni e disciplina dele ripartizioni delle spese relative - Redazione calcolo delle tabelle millesimali
 
 

Il fascicolo immobiliare

Il fascicolo immobiliare conservato dall'amministratore così come definito dall'appendice A della norma UNI 10801:1998

 

Normativa di riferimento:

LEGGE 11 dicembre 2012 , n. 220  Modifiche alla disciplina del condominio negli edifici. (GU n. 293 del 17-12-2012 ) e Decreto 13 agosto 2014 n. 140.



Art.  art. 25

1. Dopo l'articolo 71 delle disposizioni per l'attuazione del codice civile e disposizioni transitorie sono inseriti i seguenti:

«Art. 71-bis. - Possono svolgere l'incarico di amministratore di condominio coloro:

a) che hanno il godimento dei diritti civili;

b) che non sono stati condannati per delitti contro la pubblica amministrazione, l'amministrazione della giustizia, la fede pubblica, il patrimonio o per ogni altro delitto non colposo per il quale la

legge commina la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni;

c) che non sono stati sottoposti a misure di prevenzione divenute definitive, salvo che non sia intervenuta la riabilitazione;

d) che non sono interdetti o inabilitati;

e) il cui nome non risulta annotato nell'elenco dei protesti cambiari;

f) che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado;

g) che hanno frequentato un corso di formazione iniziale e svolgono attivita' di formazione periodica in materia di amministrazione condominiale.

 

Durata: ore 72

 

Sede: Catania (presso la nostra sede) oppure online (erogati nella piattaforma e-learning di Accademia Eraclitea)

 

Attestazione: alla fine del corso e previo superamento dell'esame finale verrà rilasciato un attestato valido ai fini della normativa vigente.

 


 

CONTATTACI PER AVERE ULTERIORI INFORMAZIONI